Approvato matrimonio gay in Nuova Zelanda

matrimonio gay nuova zelanda associazione andos17 aprile 2013 – Wellington. Il Parlamento neozelandese ha approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, definendo il matrimonio non più come unione tra un uomo e una donna ma “unione fra due persone”.

La legge, presentata dalla laburista Louisa Wall, è stata approvata con 77 voti favorevoli e 44 contrari ed entrerà in vigore tra quattro mesi. Un voto trasversale, di sette degli otto partiti presenti in parlamento, a partire dal premier conservatore John Key, che aveva dato sostegno alla proposta di legge, invocando un voto di coscienza e non legato alle direttive di partito.

Si tratta di un passo storicoper la Nuova Zelanda che diventa il primo Paese dell’area Asia-Oceania ad approvare una legge su questo argomento, si pensi che le unioni civili erano state autorizzate nel 2005 e l’omosessualità era stata depenalizzata in Nuova Zelanda solo nel 1986.

Il portavoce di Australian Marriage Equality, Rodney Coome, ha affermato che con questa legge la Nuova Zelanda probabilmente aiuterà a “cambiare i giochi” nel dibattito sul matrimonio delle stesso sesso anche in Australia, spingendo i leader politici australiani a muoversi nella stessa direzione

Dopo Olanda, Belgio, Spagna, Canada, Sudafrica, Norvegia, Svezia, Portogallo, Islanda, Argentina, Danimarca e Uruguay, la Nuova Zelanda diventa il 13° Paese a rendere legali le nozze tra persone dello stesso sesso, anche se in Uruguay la legge è stata approvata la settimana scorsa ed è in attesa della firma del presidente José Mujica.

Da Huffington Post