Contro la violenza sulle donne: ricordiamo la convenzione di Istanbul

copertina anddos donneAnddos dedica la giornata mondiale contro la violenza sulle donne alla Convenzione di Istanbul. Entrata in vigore il 1° agosto 2014, dopo la ratifica di 14 Paesi, la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica risale al 2011 ed era stata ratificata dall’Italia con la legge 77/2013.

La Convenzione, adottata a Istanbul nel 2011, costituisce il primo strumento internazionale vincolante sul piano giuridico per prevenire e contrastare la violenza contro le donne e la violenza domestica.

Siamo profondamente convinti che il sessismo e l’omofobia provengano dalla stessa radice culturale. Combattere la cultura della subalternità della donna vuole dire anche affrontare l’omofobia, in quanto la stragrande maggioranza dei pregiudizi contro le persone omosessuali, in particolare per gli uomini, derivano dall’idea che l’omosessualità svilisca la “superiorità” del sesso maschile.

Un ragionamento ormai smentito da fatti che sono sotto gli occhi di tutti e tutte, perché è ormai evidente che le persone LGBTI hanno comportamenti, modi di essere e atteggiamenti estremamente variegati che sfuggono a qualsiasi categorizzazione, allo stesso modo delle persone eterosessuali.

Continueremo, pertanto, a lottare per l’effettiva parità di genere, poiché si tratta di un tema culturalmente centrale per un effettivo mutamente culturale nei confronti delle differenze e delle identità.

Mario Marco Canale

Presidente Nazionale Anddos

SCARICA LA CONVENZIONE