Francia: delirio Manif Pour Tous: “Nozze gay responsabili di nuovi orfani”. Sullo sfondo la conferenza anti-gay a Mosca.

Lo ha dichiarato Ludovine de la Rochere, leader del noto movimento francese in difesa della “famiglia tradizionale”: Dopo l’adozione del matrimonio tra persone dello stesso sesso, ci sono state 721 richieste di adozione da parte di coppie omosessuali. Quindi ci saranno più di 721 bambini orfani, in nome della legge!

“Per de la Rochere, quindi, un bambino adottato da due persone dello stesso sesso è o rimane orfano. Rimane incomprensibile come i 721 bambini di cui è stata fatta richiesta saranno in qualche modo orfani per via della legge sul matrimonio egualitario, visto che, purtroppo i bambini di adottare c’erano e ci sono sempre stati. La fortuna è che vi sono delle famiglie in più disposti ad amarli e ad accoglierli, ma qualcuno riesce ad essere talmente insensibile e sostanzialmente crudele, perché di questo si tratta, da deformare completamente la realtà. Per de la Rochere, infatti, i bambini adottati da queste coppie restano orfani, o di padre o di madre.

L’idea che avranno due genitori che li vogliono bene non la sfiora nemmeno. De la Rochere è reduce dalla conferenza anti-gay svoltasi a Mosca lo scorso giovedì, in cui associazioni conservatrici provenienti da tutto il mondo (c’era l’associazione Pro-Vita per l’Italia), hanno concordato una strategia per diffondere le leggi contro la “propaganda gay” in ogni Paese al fine di proteggere l’interesse superiore dei bambini e della famiglia. Un evento certamente inquietante che pone numerosi interrogativi al movimento LGBTI e alle forze laiche di tutta Europa.

La redazione

Tags: × × × × ×