Il Circolo Company Club si dissocia dall’app gayfriendly del comune di Milano

Ringrazio Claudio Santilli e tutti i soci iscritti nel suo storico circolo, per la chiarezza e la solidarietà con la quale senza indugio si sono schierati dalla parte di tutti i circoli ANDDOS estromessi da quella che alcuni definiscono un APP gayfriendly patrocinata dal comune di Milano.
Colgo l’occasione per ringraziare le migliaia di soci e non e i numerosi personaggi che hanno fatto la storia del movimento LGBT italiano, per averci dimostrato la loro solidarietà. Il valore del nostro impegno si manifesta nelle migliaia di persone che hanno scelto, e che quotidianamente scelgono di aderire, alla nostra associazione, tanto da farci diventare la più grande associazione d’Europa .
 Mario Marco Canale
Presidente Nazionale ANDDOS
———
A seguito dei noti fatti che hanno coinvolto l’applicativo per dispositivi mobili patrocinato dal Comune di Milano e la scelta di questo di estromettere, senza un apprezzabile motivo, tutte le associazioni affiliate ad ANDDOS, l’associazione Company Club, aderendo alle proteste dei propri soci e dalla comunità LGBTQI, ha deciso di chiedere la cancellazione dei propri riferimenti dalla predetta guida poiché ritenuta del tutto incompatibile con le finalità statutarie.
Non possiamo tollerare chi apostrofa o etichetta realtà che da decenni svolgono un apprezzabile ruolo di integrazione ed emancipazione sotto la spinta di erronee e superficiali valutazioni, soprattutto se poste in essere da soggetti alieni rispetto alla comunità LGBTQI.
L’associazione Company Club, quindi, si dissocia dall’applicativo mobile e solidarizza con le altre associazioni LGBTQI ingiustamente estromesse.
Il Presidente
Claudio Santilli