La Gayabufala: “Libero” campione di omofobia, intervenga l’Ordine

La gayabufalaIgnobile, omofoba, manipolatoria. il titolo “ci impongono una legge per dare un figlio a Vendola”. La copertina di libero è il trionfo della omofobia e della manipolazione giornalistica.  Il ddl Cirinnà è una legge per milioni di persone, e dunque non per una, che attendono da anni che i loro diritti vengano riconosciuti. Le leggi non si impongono. Si votano. Le leggi ad personam le ha fatte Berlusconi. Nessun padre etero sarebbe stato raffigurato “incinto”.

La copertina mette in dubbio il genere di Niki Vendola, secondo la retorica più classica del pregiudizio: un omosessuale non è un uomo, ma una femminuccia o al massimo un mezzo maschio. Non poteva esserci dimostrazione più chiara del disprezzo della paternità di un uomo gay da parte di un giornale fazioso e volgare. Sappiamo che la stampa gronda omofobia, abbiamo fatto dei corsi finalizzati allo smantellamento dei pregiudizi. L’Ordine dei giornalisti deve intervenire.

La redazione

 cirinnà-libero