Lorenzin: 10 piazze per il “Fertility Fake”

14372051_1231946686846415_6733298766667007183_o-kc3-u10907493333728yg-1024x576lastampa-it_“Al Fertility Day della Ministra Lorenzin rispondiamo con un #FertilityFake: giovedì 22 Settembre in piazza ci andiamo noi.
#Siamoinattesa è l’annuncio che vogliamo inviare al Governo. Da troppo tempo aspettiamo diritti, lavoro, reddito, salute, casa, bonifiche, asili nido… e l’elenco potrebbe continuare.”

Così la nota sulla pagina di Facebook della “Signorina Effe” (Fake), personaggio inventato da una rete di attivisti e attiviste in tutta Italia che hanno lanciato un serie di Flash mob contro l’iniziativa della Ministra Lorenzin, il Fertility Day, che avrà luogo proprio giovedì 22 settembre. Nella campagna, anche un richiamo alle adozioni per le coppie omosessuali.

“Le generazioni che oggi sono invitate a procreare sono anche quelle a cui l’Italia offre poco lavoro e contratti indecenti, affitti proibitivi, nessuna forma di reddito; sono quelle per cui trovare un posto in un asilo nido pubblico è un’esperienza adrenalinica; quelle che hanno ereditato un territorio devastato dall’inquinamento”, dichiara la Signorina F.
“La genitorialità dovrebbe essere una scelta. Ma forse il Governo non è d’accordo dato che ci propone idee di donna, di uomo e di famiglia vecchie di un secolo. Sei davvero realizzata solo se fai un figlio, sei utile se fecondi, è famiglia se fatta da un uomo e una donna e i figli sono biologici”.

A seguire le immagini della contro campagna e il video tutorial che invita a scendere in piazza.