Scritte omofobe a Napoli, solidarietà agli organizzatori di “E’ Sposa” e a Vladimir Luxuria

Piena solidarietà agli organizzatori dell’evento “E’ Sposa” e a Vladimir Luxuria. Azioni come le scritte omofobe di stampo nazista che hanno imbrattato l’ingresso del complesso della manifestazione a Napoli vanno respinte al mittente con la massima fermezza da parte della società civile.

Il fatto che una kermesse sul wedding scelga di rappresentare anche l’amore omosessuale facendo simbolicamente sfilare un personaggio come Luxuria è un evento dalla grande carica innovativa in grado di incidere nell’immaginario collettivo.

I tempi sono maturi per un avanzamento sul piano dei diritti, tuttavia, il compito delle associazioni e della società civile sarà quello di vigilare affinchè il riconoscimento dell’uguaglianza sia supportato da una costante azione culturale ed educativa, per dare sostanza ai diritti e rendere possibile una vera crescita in termini umani e civili del nostro Paese.

Mario Marco Canale

Presidente Nazionale Anddos

Tags: × × × ×