Terremoto, Anddos: “1 novembre da dedicare alle persone colpite”

c2d8af1aa747c376ddc06f2393954820-12881-k2d-u10903012533016f-1024x576lastampaOggi è una dura giornata per il nostro Paese, colpito ancora una volta da un grave evento sismico. Avvicinandoci a una giornata di festa, quale quella di domani, il nostro pensiero va a tutte quelle persone oggi in difficoltà, motivo per cui ci sentiamo di invitare tutti i nostri soci e socie ad effettuare anche una piccola donazione attraverso i canali già predisposti dalla protezione civile.

Auspichiamo che le istituzioni e la politica sappiano davvero impegnarsi per dare una svolta alla ricostruzione e alla messa in sicurezza degli edifici nei nostri territori, poichè non possiamo ignorare il fatto che altri Paesi nel mondo abbiano imparato a convivere con simili fenomeni naturali. La nostra realtà si occupa ogni giorno di discriminazioni e discriminazione è sinonimo di sofferenza. Per questo la giornata di domani vogliamo dedicarla a quelle 40.000 persone che in questo momento non hanno più una casa o non possono più viverci temporaneamente.

DONA – Pagina della protezione civile 

Mario Marco Canale,

Presidente Nazionale Anddos

 

Tags: × ×