Unioni civili, apertura di Tosi alle coppie di fatto

Seppur timida e limitata di apertura storica comunque si tratta: il sindaco leghista Flavio Tosi apre ad un registro delle coppie di fatto, omosessuali e non, nella città di Verona, riconoscendo la necessità di affrontare una situazione che riguarda ormai migliai di persone.

Ci vorranno due anni di convivenza attestata o solo uno se uno dei partner ha più di settanta anni. Non sono quindi unioni, nel senso proprio del termini, ma formalizzazioni dei situazioni già esistenti. Inoltre, garantiranno l’accesso alle informazioni sanitarie del partner ma non l’accesso alle case popolari. L’attestato sarà immediato nel caso di coppie con figli, ma anche qui, non è chiaro se ciò varrà anche per coppie omosessuali con figli.

Insomma, una timida apertura che va tuttavia apprezzata se calata nel contesto culturale del Carroccio, il partito dei Maroni e dei Buonanno.

La redazione

Tags: × × × × × ×